emilianocribari

"La cura degli istanti" (Transeuropa, 2019)


Alcune poesie tratte dal libro:

Pace in Terra ai pioppi,
alle pozzanghere,
al polline portato dal vento.
Sia fatta la sua volontà.

-

(Domenica 26 Maggio 2019, giorno di elezioni politiche)

Io oggi voto per Armido,
per i boschi della Calabria,
per il sorriso di mia nonna Filomena
e per la sua pasta al forno.
Voto per l’alba,
per i campi di patate,
per l’ombra del fico in un giorno d’estate.
Voto per i treni del Sud
che passano lenti accanto al mare.
Voto per il fiasco del vino,
per l’odore di un libro,
per la fetta di pane con l’olio.
Voto per le montagne,
per i cortili,
per le librerie che hanno ancora un reparto poesia.
Voto per le botteghe,
per le frazioni dei paesi,
per le insegne che cadono a pezzi.
Voto per gli anziani di Alicudi
che vendono capperi lungo le mulattiere.
Voto per chi ascolta,
per chi è onesto,
per chi ha educazione e pazienza.
Voto per la gentilezza,
per il silenzio,
per la nebbia smarrita nelle faggete.
Voto per chi scappa e per chi combatte.
Voto per chi sceglie di camminare.

-

Come un albero osservo.
Felice di certe abitudini,
di questo primitivo
silenzio intorno.
Come un albero ho foglie spezzate
e radici incerte.
Cerco sogni sottoterra,
mi aggrappo a ogni deciduo
sguardo distratto.
Come un albero piango
asciutto
dalla corteccia infranta.

-

Gridano e bestemmiano,
si affannano e sprecano,
si ubriacano,
non hanno pietà.
Odiano, litigano, si esibiscono.
Non sopportano essere contraddetti.
Festeggiano le sciocchezze
e dimenticano la poesia.

-

mi arrampico sui giorni
come le lucertole
sbucciano le montagne

Link
https://www.emilianocribari.it/la_cura_degli_istanti_transeuropa_2019-w6291

Share link on
CLOSE
loading